Manifestazione di interesse per il Venezuela

20/08/2014
​Il Progetto Corrente, in vista dell’organizzazione di prossime attività istituzionali, in collaborazione con Ministeri ed Enti italiani, sta raccogliendo manifestazioni di interesse da parte delle aziende italiane del settore cleantech interessate ad esplorare le opportunità offerte dal mercato del Venezuela.

Si riportano alcune informazioni sintetiche sul paese:

​2012                                  2013​                              
​POPOLAZIONE (mln)
​29,5 29,7​
​PIL NOMINALE (mln $) 505.587​ 419.332​
​VARIAZIONE DEL PIL REALE (%) ​5,5 1,3​
​PIL PRO-CAPITE (parità di potere d'acquisto in $) 12.917​ 12.472​
​INFLAZIONE (%) ​21,3 56,2​
​DISOCCUPAZIONE (%) 6,4​ 5,6​
Fonte: Elaborazioni Ambasciata d'Italia su dati BCV (Banco Central de Venezuela).


Il Venezuela viene segnalato come Paese in cui moltissimi settori economici si configurano come ancora in fase di avvio. Si segnalano opportunità in particolare nei settori dell’energia (petrolio, gas, ma anche energie rinnovabili), delle infrastrutture (ferrovie, aeroporti, edilizia popolare), dei trasporti e del settore alimentare. 

Il paese può contare sulla presenza di una consistente comunità italo-venezuelana, risalente alle emigrazioni del secondo dopoguerra, che garantisce un’affinità e una vicinanza culturale.

Dal punto di vista energetico il Venezuela si caratterizza per essere il dodicesimo produttore al mondo di petrolio, con oltre 2,49 milioni di barili al giorno. E’ esportatore principalmente di petrolio, prodotti chimici, prodotti metallurgici e derivanti da miniere e cave.

La produzione elettrica è garantita principalmente da impianti idroelettrici (nel 2012 contavano per l’80% della produzione). Nel 2010 a causa della scarsità delle piogge è stata dichiarata un ‘electricity emergency’ che ha posto l’attenzione sulla necessità di investire nel settore della trasmissione e della produzione di energia. 

Nel 2014 è stato lanciato un piano di sviluppo della rete elettrica nazionale , con l’investimento di oltre 1,4 miliardi di dollari. Inoltre, negli scorsi anni, sono stati avviati programmi di sviluppo di impianti fotovoltaici di piccola e media dimensione e di impianti eolici, soprattutto per garantire l’accesso all’energia elettrica nelle aree più isolate del paese.

Le imprese che intendano segnalare la loro manifestazione di interesse, per essere ricontattate nei prossimi mesi con aggiornamenti sulle attività in corso, sono pregate di compilare il modulo dedicato entro e non oltre il 15 settembre 2014. 


Chiudi Next Back